GABRIELE MARONGIU

Ed ecco il turno della giovane pistola fumante Gabriele Marongiu, intervistato per voi.   Gabriele, presentati! Ciao a tutti!! Mi chiamo Gabriele Marongiu ma tutti mi chiamano Gabry ad eccezzione dei miei colleghi che mi chiamano Giubby.  Da quanto tempo pratichi sport fluviali? Pratico sport fluviali da quando avevo 14 anni quindi da 10 anni . Perché hai avvicinato questi sport? Beh, ho sempre amato l'acqua, la considero il mio elemento. Tutto è iniziato quando ero molto piccolo, facevo nuoto agonistico e successivamente barca a vela... poi un estate mio zio mi ha fatto provare la sua canoa al mare ed è stato amore a prima vista. Tornato in Valtellina mi sono iscritto ad un corso di canoa e poi la scoperta del rafting.. 4 anni dopo sono diventato la più giovane Guida Rafting FIRAFT in italia e da allora non ho più smesso. Tutto ciò che mi consente di passare le mie ore in fiume lo pratico.  Anche il nuoto Graby :)? Colgo una sottile ironia e malizia nella domanda... diciamo preferisco la piscina per il nuoto! ;-) Quando hai realizzato che poteva diventare una professione? In realtà l'ho sempre pensato. Mi sono occupato di altro per 3 anni, gravitando comunque sempre intorno al centro rafting. Poi nel febbraio 2015 dopo attente valutazioni, ma anche con lo spirito dei 23 anni ho deciso di tornare in fiume a tutto tondo, ed eccomi qui! Ogni giorno con Benedetto e Alessandra mi occupo della gestione delle basi di Indomita Valtellina River, e assieme cerchiamo di crescere e migliorare l'esperienza che regaliamo a tutti i nostri clienti, lasciando un pò di noi in ognuno di loro... Abbiamo grandi progetti in cantiere ;)   Dopo le classiche domande di rito però i nostri lettori vogliono sapere qualcosa di più sul tuo conto e su alcune leggende che abbiamo sentito… Perché ti chiamano yogurt? hahaha questa era la parte che temevo, ma risponderò comunque :) mi chiamano così perchè li adoro, non potrei vivere senza. Ogni giorno all'ora di pranzo inizia il mio rito, due yogurt e guai a chi mi disturba!!! C’è chi ti ha visto nascosto tra i gommoni a fare una lezione teorica…forse gli stavi spiegando il percorso? Sono gli scherzi del caldo? O quale segreto custodisci? Ebbene si! Prima di ogni discesa mi occupo della lezione teorica dove spiego ai clienti come affrontare il percorso, di solito è composta da una prima parte in cui appunto spiego in cosa consise l'attività e una seconda parte in cui illustro tutte le"manovre" Probabilmente se mi avete visto nascosto stavo semplicemente scappando da Luca per non aiutarlo a caricare i gommoni sul carrello. C’è chi sostiene di averti visto fare una lezione di kayak guidare un gommone allo stesso tempo, hai un fratello, un sosia o il dono dell’ubiquità? Sono figlio unico quindi escludo quest'opzione. Ci sono leggende che parlano di un sosia, non voglio aggiungere niente al riguardo... chissà :) in realtà la risposta è più semplice: durante la stagione estiva occupandomi di rafting, hydrospeed e canoa è molto probabile che finisco un giro e riparto subito per un altro, quindi a distanza di pochi minuti mi trovate in vesti diverse e in tratti diversi, ma dello stesso fiume l'Adda. Quante ragazze ti lasciano il numero ad ogni discesa? Posso avvalermi della facoltà di non rispondere!? Temevo questo genere di domande, diciamo nessuna! Gabry, occhio che ti si allunga il naso, fuori la verità! Diciamo che mi capita spesso di trovare richieste d'amicizia in facebook di ragazze che hanno fatto la discesa con me, mi fa molto piacere perchè vuol dire che ho lavorato bene a volte ci scappa anche qualche numero di telefono, ma di più non voglio aggiungere quindi rassegnatevi... oppure venite a scoprirlo! Se dovessi scegliere la prima attività da provare quale consiglieresti? Ve le cosiglierei tutte, come si fa a chiedere ad una Guida Rafting, Istruttori di Kayak e Guida Hydro cosa preferisce, è chiaro che amo tutti gli sport che si praticano tra le rapide... ma se dovessi scegliere cosa sperimentare consiglierei RAFTING E.R.A. La novità 2016, è una prova a squadre in gommone, molto acquatica, con prove di ogni tipo - anche a sorpresa - ed un un tasso di adrenalina molto alto, è l'attività in cui mi trovate più spesso! Che altro aggiungere, venite a cercarmi!!   Grazie Gabry, ora ti lasciamo tornare al fiume!
Cosa serve
Come arrivare
Contattaci
Meteo
Newsletter
 

Riconosciuta ufficialmente e legalmente come compagnia di navigazione dalla FIRAFT, Federazione Italiana Rafting, e affiliata alla F.I.C.K, Federazione Italiana Canoa e Kayak, oggi l’Indomita vanta nelle sue fila istruttori qualificati di canoa e guide di rafting. Molti i giovani e giovanissimi che militano nell’Indomita e che ad oggi hanno ottenuto ottimi risultati agonistici sia a livello regionale sia nazionale.

 

+39 345 1422823